Degenza post-operatorio

DEGENZA E POST-OPERATORIO

Trattamenti riabilitativi del pavimento pelvico

pavimento pelvico

La riabilitazione del pavimento pelvico può essere definita come un insieme di tecniche specifiche di tipo conservativo (non si parla, quindi, di metodiche chirurgiche e/o farmacologiche), che hanno come obiettivo la correzione di molteplici disfunzioni.

I sintomi ano-rettali trattabili con il trattamento riabilitativo sono:

• Perdita involontaria di gas e/o feci
• Urgenza alla defecazione (dover correre al bagno quando si avverte lo stimolo)
• Mancata percezione dello stimolo evacuativo
• Difficoltà a svuotare l’ano dalle feci o difficoltà alla defecazione
• Mancata capacità a coordinare le spinte defecatorie.
• Senso di peso anale.
• Dolore anale e/o perineale.

I trattamenti riabilitativi per i disturbi anorettali consistono in:

disturbi ano rettali

  • Sedute di riabilitazione mediante biofeedback. Sono indicate: nel trattamento dell’incontinenza anale mediante il controllo dei riflessi colo-sfinteriali e l’incremento del tono sfinteriale; nel trattamento della stipsi funzionale; per il controllo di spasmi funzionali nella sindrome del colon irritabile.
    Il Biofeedback training prevede l’impiego di due possibili sistemi: rieducazione motoria sfinteriale e sensitiva rettale abbinate o la sola rieducazione motoria sfinteriale. Le sedute riabilitative vanno eseguite con cadenza di una o due a settimana.
    Va, inoltre, sottolineato come i risultati ottenuti possano con il tempo decadere: è consigliabile quindi praticare una o più sedute di “richiamo” o “consolidamento” ogni mese.
  • Elettrostimolazione: nell’ambito del trattamento conservativo dell’incontinenza anale, accanto al Biofeedback training viene utilizzata l’elettrostimolazione transanale.
    L’obiettivo dell’elettrostimolazione sfinteriale è quello di provocare una contrazione passiva della muscolatura striata (sfintere esterno del canale anale). Con questa procedura si ottiene una migliore performance contrattile grazie all’utilizzo di correnti elettriche a maggiore voltaggio, mentre si può migliorare la coordinazione muscolare nelle dissinergie del pavimento pelvico, usando correnti elettriche a voltaggi minori.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi