+39 06 86094781 direzione@villamafalda.com
fegato

cisti epatiche semplicI

Le cisti epatiche semplici, rilevate frequentemente durante una ecografia epatica (circa un caso su 20), sono delle formazioni che contengono liquido sieroso e si trovato nel fegato. Nella maggior parte dei casi le cisti semplici non richiedono alcun trattamento. Nel caso in cui si vada incontro a complicanze per emorragia o infezione, o si ingrossino fino a diventare dolorose, è necessario intervenire chirurgicamente per via laparoscopica, asportando, quindi, una porzione della capsula della cisti, la quale viene così “fenestrata”. Questa procedura permette al fluido prodotto di riversarsi nella cavità peritoneale, dove verrà poi riassorbito. Spesso questo intervento è eseguito in concomitanza con altre procedure chirurgiche.

epatocarcinoma e Colangiocarcinoma

In caso di lesioni insorte su fegato sano, l’epatocarcinoma e il colangiocarcinoma vengono trattati con chirurgia resettiva maggiore. In caso la malattia sia insorta su fegato cirrotico, l’ablazione mediante radiofrequenza rappresenta il trattamento più diffuso.

tumori benigNi del fegato

I tumori benigni che possono colpire il fegato sono: l’adenoma, il cistoadenoma e l’iperplasia nodulare focale. Vengono trattati per via chirurgica o previa biopsia trans-cutanea per accertarne la benignità, o tramite ablazione mediante radiofrequenza.

metastasi epatiche

Generalmente vengono trattate le metastasi epatiche derivanti da cancro del colon retto. A seconda delle dimensioni e del numero, possono essere eseguiti interventi resettivi maggiori (epatectomia destra o sinistra) oppure ci si può avvalere dell’ablazione a radiofrequenza.

Prof. paolo barillari

Specialista in Chirurgia Generale